Napoli – ” I Caduti di Pietra ” di Giuseppe Russo

24Giu2015

Via Sei Martiri, 34 - Villaricca (Napoli)

Presentazione saggio Storico

From 17:30

At Biblioteca Comunale

Via Sei Martiri, 34 - Villaricca (Napoli)

Incontro - presentazione del saggio storico (diverso) I CADUTI DI PIETRA - STORIA DI UNA REGIONE IN CUI CADDE ANCHE LA CULTURA di Giuseppe Russo

 Il 10 giugno del 1940 l’Italia fascista entrava in guerra, persuasa da un’illusione storica e da calcoli politico-militari totalmente errati. A Napoli, diventata uno strategico trampolino di lancio verso il Mediterraneo, la guerra portò enormi disastri, inghiottendo non solo più di ventimila civili innocenti, ma danneggiando e devastando per sempre una grande fetta del patrimonio storico, artistico e culturale della città. La stessa sorte, seppur in misura minore rispetto alle tragedie della problematica città partenopea, toccò ad altre zone della regione. Numerosi centri furono prima bombardati dagli angloamericani, poi colpiti dai nazisti in ritirata, e successivamente usati e violentati dall’occupazione degli Alleati. Questi ultimi, inizialmente definiti “liberatori”, alla fine agirono ugualmente come un esercito d’occupazione feroce e non meno odioso del nemico in ritirata. Gli anni della guerra, in Campania, furono tre volte più devastanti che nel resto
d’Italia. Non caddero solo militari e civili. Caddero anche le pietre angolari della nostra cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *