Ricordi in movimento di Barbara Panetta.

Ricordi in movimento e’ un romanzo breve dove l’interpretazione dell’amore viene vista come un morboso desiderio di rincorsa dell’oggetto amato. Carolina e’ alla ricerca di una passione perpetua e inesistente vissuta pazzamente nell’insoddisfazione del quotidiano, in cui l’amicizia con Veronica, sua confidente muta nel corso degli anni fino a rivelarsi un tradimento.
Carolina esprime la sua follia d’amore per l’amico Giacob, il quale corrisponde la sua passione amorosa frenata dalla realta stabile di Carolina incastrata in un matrimonio con tre figli, tra cui la sua preferita è la più piccola Lucia e con la quale spesso colloquia perdendosi in voli pindarici legati allo stesso Giacob e a un tanghero irrestibile, Ramon. Carolina si imbatte anche in Emma, una ragazza paralizzata a causa di un incidente in mare, che la riporta alla realtà e le fa capire che forse la sofferenza amorosa è in parte effimera e superficiale.
In uno scenario variabile Carolina agisce immatura e insoddisfatta e sfiduciosamente tradita dal cuore e dai rapporti umani che costantemente turbano la quiete della fiducia e della lealta’. Carolina, in realtà, combatte contro la monotonia e la routine quotidiana, creando situazioni nuove sempre più eccitanti per tenere viva la sua passione: il ballo e il movimento.
L’amore, il tradimento, la passione e il coraggio sono temi costantemente trattati nel romanzo tramite l’incontro con personaggi che compaiono come delle identita’simboliche e che hanno ognuno una storia a se connessa con Carolina.
La passione amorosa tra Carolina e Giacob, l’amicizia tra la protagonista e Veronica e anche altri incontri sono descritti in lettere e poesie che rappresentano ventate di freschezza emotive.
Il coraggio di azioni imprevedibili è un elemento costante. La storia si conclude con la scrittrice del libro che ha narrato le vicende di Carolina. Beatrice, questo il suo nome, intende dedicare una metaromanzo a Giacob, prima preso a modello della sua storia raccontata, ma poi amato veramente da lei e di cui lei scrive con malinconia e nostalgia, essendo dovuta tornare alla sua vita di donna sposata.

Autore : Barbara Panetta
Genere : Romanzo
Editore :  Cavinato international
Formato: 13×20
EAN-13:
 Pagine  152

 

Disponibile su

 ibs_logo bookdepository amazon_it libreriauniversitaria_logo logo-mondadori-fb1

Contatta l’autore su Facebook 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *