TOLKIEN E L’ITALIA è il primo saggio che ricostruisce la storia editoriale italiana delle opere di JHON RONALD REUEL TOLKIEN, autore de LO HOBBIT e IL SIGNORE DEGLI ANELLI, grazie a un gran numero di documenti inediti custoditi in archivi italiani e inglesi.

Lettere, pareri di lettura, schede tipografiche e documenti mai pubblicati in Italia raccontano i contatti intercorsi tra gli editori inglesi e quelli italiani sin dal 1954, anno di pubblicazione della prima edizione di THE FELLOWSHIP OF THE RING. Un lavoro di ricerca che porta alla luce il doppio rifiuto dell’editore Mondadori, nel 1954 e nel 1962, a pubblicare una traduzione italiana de IL SIGNORE DEGLI ANELLI. Figlie del loro tempo, le scelte compiute dalla Casa milanese furono comunque difficili e ben ponderate come testimoniano i documenti ritrovati (corrispondenza, pareri di lettura, indicazioni, suggerimenti, annotazioni), che raccontano di dibattiti interni alla Casa milanese.

Così come corposa è la documentazione che racconta l’interesse dell’editrice Astrolabio nel portare in Italia la maggior opera di Tolkien alla fine degli anni sessanta. Decine di lettere inedite tra l’editore inglese e quello italiano con riferimenti ai contatti diretti con l’autore. E, dopo l’insuccesso, l’arrivo in casa Rusconi nei primi anni settanta. E ancora l’approdo nel catalogo Adelphi de LO HOBBIT con la proposizione della lettera inedita che Tolkien scrisse, poco prima della sua morte, alla traduttrice Elena Jeronimidis Conte. Infine, il passaggio al gruppo RCS agli inizi del nuovo secolo.

Vai al Sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *